Informazioni

Chi siamo
Come raggiungerci
Contatti
Pubblicazioni
Site Map

Servizi

Sala di lettura
Sala conferenze
Museo
Riproduzioni

Collezioni

 
  
  
 
 

 
 

Statuina con abito belle époque

Le sculture

La collezione di sculture del Burcardo è costituita da numerosi busti che ritraggono principalmente autori ed attori dell'Otto e Novecento, e da centinaia di statuine di vario soggetto ed epoca, ed eseguite con le tecniche più diverse.

Oltre ai busti in gesso - come quello di Giuseppe Giacosa eseguito da Leonardo Bistolfi (1859-1930), di Girolamo Rovetta realizzato da Emilio Quadrelli (1863-1925) e quello di Virginia Marini opera di Ettore Ximenes (1855-1926) - la collezione comprende anche il busto in marmo di D'Annunzio fiumano opera di Attilio Fagioli (1877-1966) e alcuni busti in bronzo, come il Pirandello di Céline Emilian (1902-1981), il Petrolini di Vittorio Renzo Baldi (1881-1951) e la Maria Melato di Michele Vedani (1874-1969).
La ricca collezione di statuine comprende la serie di terracotte colorate commissionate da Luigi Rasi all'amico scultore Emilio Mancini, un centinaio di esemplari che raffigurano tipi e caratteri della commedia dell'arte. Oltre ad esse, alcune statuine caricaturali di Peko (Pier Renato Pegoraro) che ritraggono D'Annunzio, Edoardo Ferravilla, Armando Falconi, Dina Galli e Tina Di Lorenzo.
Una collezione a parte è quella di statuine di ceramica e porcellana raffiguranti Pulcinella, appartenute al maestro Giuseppe Russo (1907-1993), famoso autore di canzoni napoletane.

Nella collezione di sculture del Burcardo esiste anche un gruppo di statuine belle époque vestite con abiti autentici, ricamati e minuziosamente dettagliati.

 

Dina Galli, statuina di Peko

Emilio Mancini
tipi della commedia dell'arte

 

Michele Vedani
busto di Maria Melato